You are currently browsing the category archive for the ‘insalata’ category.

Visto che manco da un po’, eccovi un intero menù veloce, per una serata organizzata all’ultimo minuto con un amico!

LOAF CON POLPA DI GRANCHIO E SALMONE

loaf con polpa di granchio e salmone0

loaf con polpa di granchio e salmone1

loaf con polpa di granchio e salmone

INGREDIENTI

– 3 uova
– 80 ml di olio di girasole
– 100 ml di latte tiepido
– 180 gr di farina
– 120 gr di salmone
– 80 gr di polpa di granchio
– un cucchiaio di parmigiano
– una presa di sale
– una macinata di pepe
– una bustina di lievito per pizza istantaneo
– un cucchiaino di zucchero
– un mazzetto di erba cipollina

RICETTA

– Preriscaldare il forno a 180°. Sbattere nel mixer le uova intere, la farina setacciata, l’olio, il sale e il pepe.
– Aggiungere il lievito sciolto nel latte insieme a un cucchiaino di zucchero (occhio perchè diventa spumoso)
– Unire all’impasto l’erba cipollina, il salmone tagliato a listarelle e la polpa di granchio a pezzettini, amalgamare il tutto e versare in uno stampo da plumcake imburrato.
– Cuocere in forno per 40 min, lasciare raffreddare prima di sfornare

PESCE SPADA ALLA MESSINESE

pesce spada alla messinese

INGREDIENTI

– 400 gr di pesce spada in tranci
– 10 pomodorini
– 1 spicchio di aglio
– olio extravergine di oliva
– una manciata di capperi dissalati
– 2 cucchiai di vino bianco
– origano, sale e peperoncino

RICETTA

– Qualche ora prima marinare in frigo il pesce spada nel vino:
– In una padella antiaderente mettere i pomodorini a dadini, i capperi, l’origano, l’aglio intero, un filo d’olio e il peperoncino e cuocere per dieci minuti a fuoco basso. Mettere da parte
– Cuocere il pesce in un po’ d’olio per qualche minuto per lato, aggiungere i pomodorini e il sughetto della marinatura.
– Servire

INSALATA CAPRICCIOSA DI FAGIOLINI

insalata capricciosa di fagiolini

INGREDIENTI

– 250 gr di fagiolini
– 40 gr di pancetta affumicata a dadini
– 1 scalogno

per la salsa

– 2 cucchiai vino bianco
– 1 cucchiaio di maionese
– 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
– 1 cucchiaio di senape
– 1 cucchiaino di aceto di mele
– 1 cucchiaino di tabasco

RICETTA

– Mondare i fagiolini e cuocerli in acqua bollente salata per 5 minuti, scolare e raffreddare sotto l’acqua fredda.
– Cuocere in una padella lo scalogno a fettine sottili fino a quando è dorato, idem per la pancetta.
– In una scodella unire il vino, l’olio, la maionese, la senape, l’aceto e il tabasco e battere fino ad ottenere una crema liscia.
Mescolare gli ingredienti e completare con una macinata di pepe

Come dolce ho servito la seconda torta più buona che io abbia mai cucinato: quella pere e cacao, accompagnata da un coppetta di gelato, ma di questo parleremo la prossima puntata!

Bon apetit!

Annunci
Visto quello che pubblico, sembra che io mangi solo cibo ad alto contenuto calorico e/o carboidratico, ma non rispecchia (per nulla ve lo assicuro) la realtà dei fatti. Io non ho mai detto (è anche vero che non è che la gente mi ferma per strada per sapere le mie abitudini^^’): <<mangio tutto quello che mi pare e non ingrasso>>. La mia fortuna è che quando ingrasso riesco a rimettermi sulla carreggiata in tempi relativamente brevi, tagliando i miei adorati cibi “zuccherini”. Da quando ho casa mia poi, non essendoci i miei che mi fanno ad ogni santo pasto la lezione su una corretta alimentazione, devo pensarci da sola, per il bene mio e di Will, che vive praticamente di panini. Quindi questa casa fa della corretta alimentazione un vanto. Perciò ecco un menu vegetariano con i piatti che ho cucinato negli ultimi giorni. Tutto per due persone ovviamente!
PEPERONCINI DOLCI RIPIENI
INGREDIENTI

  • 10 peperoncini dolci
  • 100 gr di formaggio cremoso
  • sale [io ho usato il fleur de sal] e pepe

RICETTA

  • Preriscaldare il forno a 200°. Foderare una pirofila con carta forno.
  • Lavare i peperoncini, tagliarli su un lato e togliere con la punta di un coltello i semini all’interno.
  • Farcire con la crema al formaggio, Sistemare ogni peperoncino con il lato aperto in sù sulla carta forno, spolverare col pepe e il sale.
  • Passare in forno per 15 minuti o finché i peperoncini non sono dorati.
  • Servire caldi, perfetti come antipasti.

E’ la versione leggera dei peperoncini che si trovano fritti in tutti i ristoranti tex-mex, il sapore però non è molto diverso da quelli che si assaggiano lì. In più sono davvero veloci da preparare e cuocere, ottimi quando i tempi sono stretti!
ORECCHIETTE SALTATE AI BROCCOLI
INGREDIENTI

  • 180 gr di orecchiette
  • 300 gr di broccoli
  • triplo estratto di pomodoro
  • aglio
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 3 cucchiai di pangrattato abbrustolito in padella
  • olio extravergine di oliva
  • sale, pepe e peperoncino

RICETTA

  • Pulire i broccoli e ridurli in pezzi più piccoli.
  • Nel wok o in una padella capiente, soffriggere l’aglio tagliato a fette in due cucchiai di olio. Levare l’aglio quando è dorato.
  • Sbollentare in una pentola capiente i broccoli per una decina di minuti. Scolarli con una schiumarola. Mettere da parte l’acqua di cottura, che verrà utilizzata per cuocere la pasta.
  • Cuocere nel wok i broccoli per qualche minuto, aggiungere l’estratto e il vino, continuare la cottura aggiungendo un mestolo di acqua di tanto in tanto per non farli asciugare totalmente. Continuare per circa un quarto d’ora.
  • Regolare di sale, pepe e peperoncino.
  • Mettere a cuocere le orecchiette, avendo cura di scolarle un minuto prima della fine indicata sulla confezione.
  • Unire la pasta ai broccoli. Spolverare di formaggio e mantecare per qualche minuto.
  • Servire con una spolverata di pangrattato.
Questo piatto l’ho visto ieri a “Cotto e mangiato” (oramai non riesco a dirlo senza fare il gesto!), mi sono distratta come al solito e quindi non sono proprio sicura di avere seguito tutti i passaggi, in ogni caso la “mia” è venuta molto buona! Una precisazione quelli che io chiamo broccoli al nord sono noti come cavolfiori.
PARMIGIANA LIGHT
INGREDIENTI

  • 2 melanzane grandi
  • 150 gr di sugo di pomodoro
  • 1 scamorza affumicata
  • parmigiano
  • un mazzetto di basilico
  • sale grosso, sale e pepe

RICETTA

  • Tagliare la scamorza a bastoncini non troppo piccoli.
  • Tagliare a fette non troppo sottili le melanzane, cospargerle di sale e lasciare per un paio di ore dentro uno scolapasta posizionato nel lavello per eliminare tutto l’amaro. Sciacquarle e asciugarle con carta assorbente.
  • Cuocere le melanzane alla piastra. Salarle leggermente.
  • Stendere sulle fette una foglia di basilico e arrotolarle intorno ad un bastoncino di scamorza.
  • Disporre i rotolini uno accanto all’altro su una pirofila, precedentemente oliata e cosparsa con metà del sugo. Cospargere con il resto del sugo, le restanti foglioline di basilico e una spolverata abbondante di parmigiano.
  • Gratinare in forno precedentemente riscaldato a 180° per circa mezz’ora o fino a quando si forma in superficie la crosticina bruna.
Classica, ma resa più gustosa dal formaggio affumicato.

INSALATA LAMPONI E ANACARDI

  • 1 confezione di valeriana e rucola [io l’ho trovata all’esselunga]
  • 1 vaschetta di lamponi
  • 1 manciata di anacardi
  • il succo di 1/2 limone
  • olio extravergine di oliva
  • glassa di aceto balsamico
  • sale e pepe

RICETTA

  • Lavate i lamponi e le foglioline, lasciate asciugare i primi su un foglio di carta assorbente, su uno strofinaccio le seconde.
  • Disporre in una terrina le foglioline, i lamponi. Condire con un filo di olio e il succo di limone, spolverare con il sale e il pepe e la manciata di frutta secca. Decorare a piacere con la glassa
  • Mescolare il tutto dopo avere presentato l’insalata in tavola [non so se c’è bisogno di dirlo, ma è ovvio che servita insieme o dopo la parmigiana è meglio evitare di condire con il limone, non vorrei rischiaste l’acidità!^^]

L’ho inventata io dopo aver spiaccicato abbondantemente i lamponi portando a casa i pacchi!^^’
La trovo perfetta per concludere un pasto leggero e prepararsi per il dolce che, sicuramente i vostri ospiti avranno pensato di portare! Ad esempio questi qui:

Solita giornata pazzesca e purtroppo non è ancora finita. Ma mi sono stancata di vedere queste cupcake ogni volta che apro la pagina, quindi una ricettina veloce, veloce, non cupcakosa!
Questa ricetta non è recente, a dire la verità tra un po’ compie l’anno, infatti fa parte del pranzo di Natale che ho preparato per i parenti l’anno scorso! Soltanto l’altro giorno mio fratello mi ha mandato le foto dell’evento, foto che non vi anticipo nulla, ma mi hanno fatto venire un’acquolina…

Per 4 persone:

INGREDIENTI

  • 2 cespi di indivia belga
  • 100 gr di crescione
  • 100 gr. di ribes
  • 1 arancia
  • 1 avocado
  • il succo di mezzo limone
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

RICETTA

  • Sbucciare l’arancia a vivo (cioè senza la pellicina, sembra uno sbattimento e probabilmente l’ho fatta sbucciare a mia madre!^^) e dividerla a fettine, tagliando in due ogni spicchio, porre il tutto in un’insalatiera.
  • Lavare l’avocado, dividerlo a metà ed estrarre il nocciolo interno, infine tagliare a tocchetti.
  • Lavare il ribes, sgocciolarlo con cura e staccare con delicatezza le bacche.
  • Lavare e sgocciolare il crescione e l’indivia, ridurli in listarelle, lasciando intere alcune delle foglie più piccole.
  • Unire tutti gli ingredienti alle arance.
  • In una ciotola preparare un’emulsione con l’olio, il succo di limone, il sale e il pepe. Al momento di servirla versare l’emulsione sull’insalata, mescolando il tutto.

Che dire: Buon Natale! 😉

[FONTE: La Grande Cucina del Corriere della Sera – Frutta]

Sabato, giorno di brunch! E allora ho pensato di proporvi le ricette del brunch che ha riscosso molto successo tempo fa!

 

 

PANCAKE ALLE MELE

 

INGREDIENTI

  • 250 ml di latte scremato
  • 200 g di farina
  • 2 cucchiaio di lievito in polvere
  • 2 uova
  • 1 mela Granny Amith
  • succo di mezzo limone
  • 2 cucchiaio di zucchero
  • mezzo cucchiaino di sale
  • 2 cucchiai di burro fuso
  • sciroppo di acero

RICETTA

  • Frullare i primi 7 ingredienti per brevissimo tempo in modo da amalgamarli bene.
  • Tagliare la mela a fettine e cospargerle del succo del limone.
  • Riscaldare bene il padellino ungendolo con poco burro per volta. Versare un mestolino di pastella ruotando il padellino in modo che
  • il fondo ne sia ben ricoperto, posizionare quattro – cinque fettine di mela sul pancake.
  • Quando incominciano a formarsi delle bolle ed il loro fondo incomincia a colorarsi,infilando una spatola di legno sotto il pancake, rigirarlo e finire di cuocerlo.
  • Fare scivolare il pancake su un piatto; mano a mano che sono pronti
  • adagiare i pancakes su un piatto da portata.
  • Servirli caldi, accompagnati  con sciroppo di acero.

 

 

MUFFIN SALATI AL FORMAGGIO

  • 50 ml latte
  • 220 gr farina
  • 1/2 bustina di lievito per torte salate
  • 1 uovo
  • 30 gr di burro
  • sale
  • una puntina di cucchiaio di zucchero
  • 80 gr goviera o emmenthal
  • 30 gr. di parmigiano grattuggiato

 

RICETTA

 

  • Mescolare insieme gli ingredienti liquidi, in un’altra ciotola mescolare gli ingredienti solidi (compreso il formaggio),
  • Aggiungere i liquidi ai solidi mescolando il meno possibile, non preoccuparsi troppo dei grumi, con un cucchiaio versare negli stampini imburrati, riempiendoli fino a due terzi.
  • Cuocere a 180 gradi per 20 minuti circa o comunque finchè saranno dorati.

 

QUI  la fonte originale, anche se ho modificato la ricetta sostituendo una parte di farina con il formaggio grattugiato.

 

 

INSALATA DI LATTUGA CON PRUGNE E MELE VERDI

 

INGREDIENTI

 

  • 1/2 cespo di lattuga
  • 6 prugne biologiche
  • 1 mela Granny Smith biologica
  • 1 cucchiai di miele
  • 3 cucchiai di succo di limone
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di semi di lino o  di sesamo
  • sale e pepe

 

RICETTA

 

  • Separare le foglie del cespo di lattuga ed eliminare le parti rovinate, lavarle e scolarle su un telo da cucina, quindi spezzattarle con le mani.
  • Lavare e asciugare la frutta accuratamente (io le prugne fresche non le avevo, essendo inverno, quindi ho usate quelle secche, nè le mele biologiche, per cui la buccia l’ho tolta), tagliarla a fettine sottili, lasciando la buccia.
  • In una ciotola preparare l’emulsione con il miele, il succo di limone, l’olio, il sale e il pepe, versarla sulla frutta e lasciarla a marinare per un quarto d’ora.
  • In un insalatiera unire, la lattuga e la frutta, cospargere con i semi e irrorarla con l’emulsione rimasta.

 

[La fonte è la Grande Cucina del CDS]

 

Insieme a queste ricette ho messo a tavola il pane ai cereali tostato, varie marmellatine e burro, spremuta d’arance fresca, e caffè americano. Un tocco in più sarebbe includere tra le bevande lo Champagne, ma a quel punto difficilmente gli ospiti riuscirebbero a lasciare casa vostra quel giorno! 😉

THAT'S ME

MY TWITTER

  • Anche io sono sicura che Sem e Sten con un buon corso settennale di canto possono migliorare. #xf11 9 hours ago

RICETTARIO

ARCHIVIO RICETTE

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 9 follower