You are currently browsing the category archive for the ‘uova’ category.

Ci sono giorni in cui mi impegno particolarmente a fare la brava e a prendermi cura di me. Quindi, con molto amore, l’altro giorno ho preparato questo soufflè, credo sia la prima volta che ne mangio uno e non so dirvi se sia in linea con il concetto di soufflè, io l’ho trovato ottimo! Sono andata avanti con l’esperimento e ho congelato le porzioni in più, spero di non averlo sprecato, ho ancora l’acquolina!

INGREDIENTI

– 3 Uova
– 250 gr di zucca
– 150 ml di latte
– 60 gr di formaggio tipo asiago
– 30 gr di parmigiano
– 20 gr di farina
– 30 gr di burro
– noce moscata e pepe

RICETTA

– Cuocere la zucca a vapore. E passarla con lo schiaccia patate.
– Preparare una besciamella [io ho sciolto la farina nel burro, diluito con il latte, aggiunto sale, pepe e noce moscata e cotto 15 secondi alla volta nel microonde, mescolando bene ogni volta.]
– Aggiungere la zucca e mescolare con una frusta. Aggiungere 3 tuorli, uno alla volta e i formaggi grattugiati.
– Unire da ultimo gli albumi montati a neve amalgamando delicatamente con una spatola, con un movimento dal basso verso l’alto. – Riempire a 3/4 degli stampini imburrati e infarinati, infornare a 175 per 20 minuti [o comunque fino a quando si forma una crosticina dorata] e servire [Io l’ho accompagnato ad un’insalatina di mistacanza con un cucchiaio di aceto di mele].

[FONTE: Donna Moderna]

Annunci

In estate proprio non mi va di mettermi ai fornelli, non è solo per il caldo, che nemmeno c’è sempre, è più che entro in modalità “vacanza” e non ho voglia di fare. Per cercare di non mangiare sempre schifezze ho inaugurato le serate a tema: la sacra serata pizza, la serata pasta integrale feta e pomodoro (anche nota come la serata salutista) e la serata della frittata, nelle altre o il pesce o usciamo e non è un mio problema! Ma tornando al punto: vi volevo presentare la mia frittata, io e le uova non siamo mai andati d’accordo quando ero giovane (circa tre-quattro giorni fa) non mi piacevano particolarmente, ma poi crescendo le ho rivalutate, sode, alla coque, all’occhio di bue, in tutti i modi tranne che la frittata, perchè quando provavo a girarla era un macello, in questo caso passare venti anni a guardare come faceva mia madre non è servito, fino a che…. Beh, mi sono arresa e sono diventata più furba, sono passata al forno! Questo è il risultato:

INGREDIENTI
  • 3 uova
  • un cucchiaio di latte
  • un pizzivo di sale
  • due cucchiaini di formaggio grattugiato
  • 4 patate piccole
  • una manciata di pomodori secchi
  • un mazzetto di basilico

RICETTE

  • Tagliare le patate a fettine sottili, figgerle o cuocerle al microonde col piatto crisp (io l’ho in dotazione, ma l’ho visto anche da mediaworld) salarle, peparle e metterle da parte.
  • Sbattere le uova con il latte, il formaggio e il sale., versarle il composto in una pirofila oliata. Aggiungere le patatate (procedete ad occhio, il resto fa da contorno), i pomodori tagliati a listarelle e le foglioline di basilico.
  • Passare in forno caldo a 250° per 20 minuti.
  •  Servire tiepida o fredda il giorno dopo.

PPS. scusate per la foto che non è granchè, ma non è fotogenica come un macaron la frittata!

THAT'S ME

MY TWITTER

RICETTARIO

ARCHIVIO RICETTE

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 9 follower