You are currently browsing the category archive for the ‘zucca’ category.

Ci sono giorni in cui mi impegno particolarmente a fare la brava e a prendermi cura di me. Quindi, con molto amore, l’altro giorno ho preparato questo soufflè, credo sia la prima volta che ne mangio uno e non so dirvi se sia in linea con il concetto di soufflè, io l’ho trovato ottimo! Sono andata avanti con l’esperimento e ho congelato le porzioni in più, spero di non averlo sprecato, ho ancora l’acquolina!

INGREDIENTI

– 3 Uova
– 250 gr di zucca
– 150 ml di latte
– 60 gr di formaggio tipo asiago
– 30 gr di parmigiano
– 20 gr di farina
– 30 gr di burro
– noce moscata e pepe

RICETTA

– Cuocere la zucca a vapore. E passarla con lo schiaccia patate.
– Preparare una besciamella [io ho sciolto la farina nel burro, diluito con il latte, aggiunto sale, pepe e noce moscata e cotto 15 secondi alla volta nel microonde, mescolando bene ogni volta.]
– Aggiungere la zucca e mescolare con una frusta. Aggiungere 3 tuorli, uno alla volta e i formaggi grattugiati.
– Unire da ultimo gli albumi montati a neve amalgamando delicatamente con una spatola, con un movimento dal basso verso l’alto. – Riempire a 3/4 degli stampini imburrati e infarinati, infornare a 175 per 20 minuti [o comunque fino a quando si forma una crosticina dorata] e servire [Io l’ho accompagnato ad un’insalatina di mistacanza con un cucchiaio di aceto di mele].

[FONTE: Donna Moderna]

Annunci

 

Questo sarà un halloween un po’ low profile rispetto agli altri anni, però rispetto all’ultimo, un giorno “particolare” per me ,quanto meno posso festeggiarlo e non è poco! Halloween rimane la mia festa preferita e non m’importa se la festa non è “nostra”, l’ho scoperto in giovane età e ricordo ancora il mio primo, quando insieme a mia cugina ci siamo travestite da streghe e siamo andate in tutto il vicinato spiegando cosa diamine stavamo facendo!

– 500 gr di farina 00
– 1 cucchiaino di bicarbonato
– 1 cucchiaio e mezzo di lievito
– 1 cucchiaino di sale
– 2 cucchiaini di cannella
– 1 cucchiaino di zenzero
– 1 cucchiaino di noce moscata
– 1/4 di cucchiaino di chiodi di garofalo
– 230 gr di burro
– 4 uova
– 120 gr di latticello
– 340 gr di purea di zucca

Per il Frosting:

– 100 gr di burro
– 340 gr di formaggio cremoso
– 6 cucchiai di zucchero a velo
– 2 cucchiai di succo di limone
– essenza di vaniglia

RICETTA

– Preriscaldare il forno a 180°.
– Mischiare gli ingredienti asciutti.
– Montare il burro e lo zucchero, fino a che non risulta cremoso. Aggiungere un uovo alla volta e mescolare bene. Unire la farina e il resto alternandola con il latticello. Da ultimo aggiungere la purea di zucca.
– Versare negli stampi ricoperti da stampini di carta e passare in forno per 25 minuti, controllare con uno stuzzicadenti la cottura.
– Mentre raffreddano, montare il formaggio con il burro fuso, il limone e lo zucchero. Distribuire con una spatola su ogni cupcake.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Buon Halloween a tutti!

Sapete della passione che ho per la zucca, in particolare sono alla ricerca dello sformato ideale, memore di un tortino che mangiai in quel di Lugano qualche tempo fa e di cui non sono mai riuscita a recuperare la ricetta (perchè chi l’aveva fatto non la trovava più anzi non se ne ricordava proprio!). Questo di ieri sera non era come quello, ma si è dimostrato comunque delizioso. Il mio consiglio è cuocerlo il giorno prima così s’insaporisce ancora di più e all’ultimo momento spolverizzarlo col parmigiano e gratinarlo in modo da avere una crosta croccante.

INGREDIENTI
  • 1 kg di zucca
  • 150 grammi di ricotta di pecora
  • 125 grammi di parmigiano grattugiato
  • 2 uova
  • 50 grammi di burro
  • 1 limoni
  • 1 spicchi di aglio
  • 1 gelatina in brodo
  • noce moscata
  •  cannella
  • 2 chiodi di garofano
  • q.b. di sale
RICETTA
  • Tagliare la zucca a fette, lessarla al dente nell’acqua col brodo e un cucchiaino di sale, scolarla e frullarla.
  • Scaldare il burro in un tegame e farvi rosolare lo spicchi d’aglio a fette, aggiungere il la zucca, farla insaporire per una decina di minuti mescolandola spesso. Ritirarla dal fuoco e, una volta intiepidita, incorporarvi: le uova intere, metà del formaggio, la ricotta, la noce moscata, un pizzico di cannella e i chiodi di garofano sbriociolati [basta premerli con le dita].
  • Sistemare il composto in una pirofila imburrata ed infarinata, distribuire sulla superficie il resto del formaggio e cuocere in forno per circa 30 minuti a 220°C.
  • Presentazione: servite il piatto con abbondante scorza di limone, grattugiandola sopra al momento.

PS. il limone grattugiatelo voi e ditemi com’è, mi son scordata!

Come promesso a Vale, ecco un dolce a base di zucca. Un’unica avvertenza: sarà difficile fermarsi, perchè è troppo buono, quindi attenti!!! Tale delizia l’ho scoperta guardando il David Letterman, che lo citava come uno dei must autunnali, ricerchina su internet e una volta constatato che più o meno erano tutte uguali mi sono cimentata!

INGREDIENTI

  • 3 uova
  • 200 gr di zucchero
  • 150 gr di purea di zucca (potete cuocerla al vapore e poi passarla al mixer)
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • 100 gr di farina 00
  • mezza bustina di lievito
  • 2 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di zenzero
  • mezzo cucchiaino di noce moscata
  • mezzo cucchiaino di sale

x la farcitura:

  • 200 gr di formaggio tipo di philadelphia
  • 30 gr di burro
  • zucchero a velo (io continuavo ad aggiungerlo finché non mi è sembrato abbastanza dolce)
  • mezza boccetta di estratto di vaniglia

RICETTA

  • In una terrina capiente montare le uova con lo zucchero finché il tutto cambia colore. Aggiungere la purea, il succo di limone e continuare a montare.
  • Unire insieme la farina, il lievito, le spezie e il sale. Aggiungere il mix a poco a poco alle uova.
  • Riscaldare il forno a 180°, sistemare un foglio di carta oleata su una teglia, versare il composto, facendo attenzione a distribuirlo omogeneamente su tutto il foglio. Cucinare per 15 minuti.
  • Nel frattempo sciogliere il burro e amalgamarlo col formaggio, aggiungere lo zucchero a velo e l’estratto di vaniglia.
  • Una volta tolta la teglia dal forno, aspettare dieci minuti poi staccare il dolce lentamente [io ho usato la paletta stretta e lunga, di cui sconosco il nome]. Spalmare tutta la superficie con la crema, arrotolare e conservare in frigo nello stesso foglio usato per la cottura, aspettare un paio d’ore prima di servire  il dolce a fette

Le mie vacanza, per quest’estate sono concluse. Sabato sono tornata da Palermo,ssolita settimana dai miei, dove l’unica attività è stata mangiare cose come  caponata, sardine panate e fritte o fatte a polpette, grigliate di carne, pane con olio (una mia recente debolezza quando torno a casa, qui a Milano il pane è orrido, per lo più), gelati (almeno uno al giorno, nemmeno con questo i lumbard sono ferrati oppure te lo vendono come se fosse un bene di lusso)e via dicendo! Se contate due pasti al giorno con più portate potete immaginare perchè una volta tornata abbia raddoppiato il tempo di allenamento alla wii ed eviti accuratamente di passare dalla cucina! Questa vellutata l’ho preparata il giorno dopo il ritorno per farmi coraggio di fronte allo sbalzo di venti gradi che ho sopportato, a Milano, dove la massima era di 19 e pioveva che dio la mandava. Mi rendo conto che è un po’ presto per la stagione, ma penso sia ottima anche da provare fredda!^^

INGREDIENTI

x 2 persone

  • 4 carote grandi
  • 1 cipolla dorata
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
  • 1 mela golden
  • 4 cucchiai di yogurt greco
  • scorza di mezzo limone non trattato
  • 1 mazzetto di prezzemolo fresco
  • 1 l di brodo di verdure
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  •  sale e pepe

RICETTA

  • Sbucciare e tritare finemente la cipolla e farla appassire in una casseruola con un cucchiaio di olio. Aggiungere lo zenzero e la scorza di limone,
  • Lavare, pelare e tagliare a tocchetti le carote e a fettine la mela. Aggiungerle al brodo e cuocere a fiamma bassa per 30 minuti.
  • Lasciare intiepidire la zuppa, frullarla con il mixer fino a ridurla in vellutata. Speziare e aggiungere lo yogurt.
  • Servire in ciotole guarnita con foglioline di prezzemolo e una spruzzata di pepe. Accompagnare con crostini.

Considerato l’alto contenuto di betacarotene è anche utile per mantenere la tintarella! 😉

FONTE: ricetta (modificata) presa da “La Grande Cucina del Corriere”

Ricordate questa insalata QUI? Anche questo primo fa parte dello stesso pranzo (chi si chiedesse perchè le ricette arrivano con un anno di ritardo, posso dire solo che queste foto mio fratello, me le ha fatte avere solo di recente!^^’) Io e gli gnocchi abbiamo una storia d’amore di lungo corso, al ristorante la lotta è solo con la pasta ripiena. In casa stra-vincono, perchè sono davvero molto facili da preparare! Con la zucca, che passano gli anni, ma continua ad essere il mio ortaggio preferito (secondo WIll la zucca è un frutto, ma comunque il concetto è quello)!

 

Per 6 persone

 

INGREDIENTI

 

Per gli gnocchi:

 

  • 1 kg di zucca
  • 120 gr. farina
  • 20 gr. di parmigiano grattugiato
  • noce moscata, sale

 

Per il condimento:

 

  • 250 gr. di mascarpone
  • 30 gr. di parmigiano grattugiato
  • 30 gr. di burro
  • 2 scalogni
  • prezzemolo
  • sale e pepe

 

RICETTA

 

  • Mondare la zucca e fare cuocere la polpa, coperta da stagnola, per non farla scurire, in forno a 200° per 30 minuti.
  • Setacciare la farina sulla spianatoia e disporla a fontana su un piano pulito (si, dovrebbe essere superfluo da dire, ma la prudenza non è mai troppa!).
  • Passare la zucca nello schiacciapatate lasciandola cadere al centro della fontana (e qui vi avverto potrebbe finire sui muri, a terra etc.). Unire il parmigiano, un pizzico di sale, la noce moscata grattugiata fresca e impastare.
  • Dividere l’impasto in quattro parti uguali, arrotolarli in cilindretti dello spessore di un dito medio e tagliarli a pezzettini, adagiandoli man mano in un vassoio infarinato (preparate più vassoi per lo scopo).
  • Fare appassire nel burro gli scalogni tritati, unire il mascarpone, il parmigiano, il sale e il pepe.
  • Tuffare gli gnocchi in abbondante acqua salata, scolateli e disponeteli man mano in una pirofila capiente.
  • Versarvi la crepa al mascarpone e spolverizzarli con il prezzemolo fresco tritato (per un tocco più aggiungere granella di noci, come ho fatto io, o meglio ancora nocciole!).

[FONTE: Io Donna del 4/10/2008, ricetta di Maria Grazia Borriello]

Dopo la crema di zucchine non poteva certo mancare quella di zucca, il mio ortaggio preferito (sempre che lo sia, non ho voglia di verificare)! Da quando mi sono resa conto che si può frullare la qualunque, devo dire che mangio molto meglio, anche se qualcuno giudicherebbe la mia una dieta da vecchietta! La ricetta l’ho improvvisata, in cucina vale molto l’espressione “ad occhio” e “a piacere”!

 

INGREDIENTI

 

  • un chilo di zucca (la varietà…a piacere!)
  • una cipolla
  • qualche amaretto
  • un mazzetto di erbette (io ho usato salvia, basilico e prezzemolo)
  • pepe e sale

 

RICETTA

 

  • Soffriggere la cipolla tagliata grossolanamente.
  • Aggiungere la zucca a pezzettoni e le erbette, che andranno tolte prima di frullare il tutto.
  • Quando la zucca inizia a disfarsi, dopo circa 20-30 minuti, frullare il tutto con il mixer, aggiungere gli amaretti.
  • Cuocere per un altro quarto d’ora.
  • Salare e pepare.
  • Servire con crostini di pane o come nel mio caso con del 80 gr di riso, cotto per 15 minuti nella crema stessa (che va preventivamente diluita con un bicchiere d’acqua).

NB. per renderla ancora più appetitosa aggiungere due cucchiai di crema di latte a fine cottura!

Le foto di queste frittelle, contorno di un pranzo che mi ha fruttato l’Anello di fidanzamento (^^), hanno fatto furore nel mio blog, quindi mi sembra d’obbligo postarne la ricetta!

INGREDIENTI

  • 1 kg di zucca
  • 5 amaretti sbriciolati
  • 50 gr.di parmigiano gratuggiato
  • 15 gr. di lievito
  • 50 gr.di farina bianca
  • 3 cucchiai di latte
  • 3 uova
  • 20 gr. di burro
  • sale

RICETTA

  • Sbucciare la zucca, cuocerla, secondo i gusti, fino a quando diventa sfatta e poi schiacciarla.
  • Aggiungere alla zucca il lievito, le uova, la farina ed amalgamate gli ingredienti.
  • Mettere l’impasto in un luogo caldo per 2 ore.
  • A questo punto aggiungere il burro fuso, lo zucchero, il sale e miscelare il tutto, lasciare lievitare nuovamente il composto, quindi friggetelo. Due cucchiai di olio per un cucchiaio di composto. L’olio dovrebbe essere di semi, ma io non lo amo per nulla e uso il vecchio buon olio extra vergine di oliva!

THAT'S ME

MY TWITTER

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

RICETTARIO

ARCHIVIO RICETTE

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 9 follower